La Fanfara Nino Garavaglia

La Fanfara Nino Garavaglia

La sezione dei bersaglieri di Magenta venne costituita nel 1920 come società di mutuo soccorso per i bersaglieri ed i loro familiari, intitolata a Fortunato Magna, bersagliere magentino decorato nel corso della Grande Guerra; il ritrovo era in via Garibaldi nel locali messi a disposizione dal bersagliere Parmigiani detto Cichin dal Negar, commerciante di vino. Di questo periodo non esiste purtroppo documentazione scritta, ma solo i ricordi tramandatici dagli anziani.

La sezione cessò le sue attività durante la 2^ guerra mondiale; venne poi ricostituita, seppur per un breve periodo, negli anni cinquanta del secolo scorso.

Nel 1959 venne rifondata presso il Circulon su impulso del bersagliere Nino Garavaglia, il quale il 19 Aprile di quell’anno organizzò la sveglia della città al suono delle fanfare.

Il 07 Giugno 1959, in occasione delle celebrazioni per il centenario della battaglia di Magenta, si tenne un grandioso raduno di bersaglieri con la partecipazione di ben sei fanfare.

Nel 1973, anno in cui riprese l’attività regolare della sezione, l’associazione trovò sede nei locali della Banda Civica.

Il 25 Settembre 1983, in occasione del 3° raduno interprovinciale dei bersaglieri, venne dedicata una via cittadina ai Bersaglieri d’Italia; il 05 Giugno 1984 venne inaugurato, all’interno del cimitero cittadino, un monumento funebre dedicato a tutti i bersaglieri dispersi e defunti.

Nel 1994 l’amministrazione comunale offrì ai bersaglieri di assumere la gestione del parco comunale di via Matteotti, con la possibilità di insediarvi la propria sede; i bersaglieri provvidero quindi a demolire un fatiscente fabbricato e a curare la manutenzione del parco.

Nel 2000 venne finalmente avviata la costruzione della nuova sede, inaugurata il 15 Settembre 2002 con un grande raduno di bersaglieri provenienti da tutta la Lombardia.

Attualmente il numero dei soci – bersaglieri e simpatizzanti – della nostra sezione è di poco superiore alle 200 unità.

La prima fanfara della nostra sezione venne costituita nel 1984, e intitolata a Nino Garavaglia, con un organico di 20 suonatori magentini; nel 1992 la mancanza di suonatori portò allo scioglimento di questa prima fanfara.

Nel 2003 la fanfara Nino Garavaglia è stata ricostituita, ed attualmente è composta da circa 35 talentuosi elementi: la loro bravura è stata apprezzata anche all’estero in occasione di prestigiosi raduni ed esibizioni in Germania, Ungheria, Francia, Irlanda ed in occasione della grandiosa sfilata del Columbus Day di New York (USA).

Fortemente voluta dall’indimenticabile bersagliere Pino Mauri, una decina di anni fa è nata la nostra Pattuglia Ciclisti Pino Mauri, sempre applaudita in tutti i raduni: viva memoria della geniale intuizione del Capitano Natali.

Il 24 Giugno 2009, a conclusione delle celebrazioni del 150° anniversario della battaglia di Magenta, presso l’ossario si è svolta la cerimonia di gemellaggio tra la Legione Straniera francese ed i Bersaglieri alla presenza dei generali comandanti e dei reparti in armi di questi due gloriosi corpi, già fratelli in armi il 4 giugno 1859.

A suggellare lo storico evento i due alti ufficiali hanno sottoscritto il documento attestante il gemellaggio; alla nostra sezione, depositaria e portatrice dei valori dei bersaglieri, il Generale di Brigata Raffaele De Feoha concesso l’onore di custodire questo prezioso documento.

I bersaglieri di Magenta sono da sempre coinvolti nelle attività di volontariato locali, alle quali destinano parte dei fondi sociali della sezione.

Dal 2002 aderiscono anche alle iniziative promosse a livello nazionale da Telefono Azzurro.

La nostra sezione è tra i membri fondatori del Comitato per la Giornata della Memoria.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi sempre restare aggiornato sulle nostre attività, se vuoi essere sempre informato su eventi o manifestazioni, se hai piacere di ricevere ogni mese la versione digitale di MAGENTA NOSTRA e tanto altro ancora, compila il form qui a fianco e iscriviti alla nostra newsletter.
La sottoscrizione potrà essere rimossa in qualsiasi momento.