Home Page

banner testata5

Menu

La Bacheca della Pro Loco Magenta

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.

PROGRAMMI D’AUTUNNO

Inviato da in News
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 2730
  • Stampa
  • Segnala questo post

Il numero di ottobre di questo giornale è, come sempre, dedicato ai programmi che le varie associazioni propongono ai concittadini. E’ la Festa delle Associazioni di fine settembre che sprona tutte le realtà cittadine ad arrivare all’appuntamento col pubblico con un calendario ben confezionato e ricco di allettanti proposte. E’ anche l’attesa occasione, per le nuove associazioni, di presentarsi alla ribalta, arricchendo il panorama associativo cittadino con la proposta di nuove attività. Chi vuole avere una rapida ma esauriente panoramica informativa su cosa ci si potrà aspettare per la stagione 2016-17, sa che basta fare un ‘giretto’ tra gli stand sparsi tra Piazza Liberazione e Piazza Formenti: troverà -sicuramente- ‘un sacco’ di stimoli. E anche tanti amici con cui scambiare impressioni, quattro chiacchere, magari qualche suggerimento… Così è stato anche quest’anno! Poi, piano piano, leggendo nelle pagine interne, troverete -spero- tutte le opportune segnalazioni (questa volta è stato faticosissimo non dimenticare nessuno; anzi avremo sicuramente peccato nel dimenticare qualcosa, tra le tantissime segnalazioni. E, tra quelle riportate, abbiamo dovuto operare grandi sforbiciate: perdonateci, lo spazio è quello che è…vedremo -dove si potrà- di rimediare nei prossimi numeri). Una, importante e vicina è la solennizzazione del 4 novembre. Sapete che siamo impegnati nel ‘ripercorrere’ -quasi in parallelo- le tappe della ‘grande guerra’: dallo scorso anno e sino al 2018, sarà un tema che cercheremo di mantenere presente. E quest’anno, tra le altre iniziative dedicate al tema, ci sarà la grande opportunità di un concerto della Banda dei Carabinieri per la serata di venerdì 4 novembre al Lirico. Tralascio di affastellare notizie sulle varie stagioni teatrali e musicali, così come sulle proposte sempre culturali (anche quando sembrano ludiche) dell’Università del Magentino. Voglio invece sottolineare le importanti iniziative che giungono dalla Parrocchia. Non quelle eminentemente ‘pastorali’, legate all’Anno della Santità (apertura della porta santa in basilica): ne ho raccolto l’annuncio nell’intervista al Parroco, e potrete leggerne alle pagine interne. Per richiamare l’attenzione sull’ampio ventaglio di iniziative proposte per solennizzare la festa del santo patrono! Una fiera di hobbistica l’11 novembre, organizzata dagli amici dell’Associazione Commercianti del Mandamento di Magenta (che non riusciamo mai a sostenere adeguatamente -e ce ne scusiamo- negli sforzi di vivacizzazione del centro cittadino, che ogni anno perseguono con la Festa del Commercio: arriva la domenica dopo la Festa delle Associazioni, quando noi siamo giusto ‘in stampa’ col giornale). Addirittura un “dolce di San Martino”…sorpresissima (brevettata) che certamente diverrà -insieme alla fiera- ‘tradizione’ e manifesto di Magenta! Poi due altre importantissime iniziative: “PIETRE VIVE PER MAGENTA” e, come ulteriore sviluppo dell’offerta di “Non di Solo Pane” -ampliamento già annunciato dal nome stesso- UN AMBULATORIO PER I BISOGNOSI. Due grandi proposte che chi era in piazza domenica 25 ha sentito illustrare dalla trascinante oratoria di Don Marinoni e alle quali non si può che augurare la più ampia partecipazione, prima ancora che il raggiungimento del traguardo. Una comunità è tale se è capace di coordinarsi verso mete comuni. Tanto più -come in questo caso- quando sono alte e nobili. Poi -sicuramente- non mancherà il successo. Ma sarà già grandemente significativo aver lavorato insieme per obbiettivi condivisi.